ICSI (microiniezione intracitoplasmatica) è una procedura che consiste nell’iniezione di sperma nel citoplasma dell'ovocita  ed è eseguita a microscopio usando micromanipolatori e dispositivi specifici. Perché riesca ad avvenire la fecondazione in vitro, è necessario aggiungere ad ogni ovulo non meno di 50.000 spermatozoi attivi e morfologicamente normali. Ottenere una tale quantità di spermatozoi non è sempre possibile, il che riduce notevolmente l’efficacia del trattamento dell’infertilità maschile con il metodo FIVET (o IVF).

L’ICSI permette di ampliare notevolmente l’efficacia dell’IVF – ad esempio durante il trattamento di forme estremamente gravi di infertilità maschile. Questa procedura di fecondazione è efficace anche dopo una vasectomia (o in presenza di patologie congenite come la mancanza di canali eiaculatori, o quando nell’eiaculazione si rileva solo qualche spermatozoo isolato).

Utilizzando le tecniche di micromanipolazione, lo spermatozoo viene iniettato direttamente dentro l’ovulo e così si ottiene la fecondazione. La possibilità di rimanere incinta dopo aver utilizzato questo metodo sono le stesse che per una regolare fecondazione in vitro.

La frequenza di insorgenza di una gravidanza durante l’utilizzo di questo metodo è la stessa, come in una normale procedura di IVF. A volte la gravidanza è possibile anche in quei casi in cui, nell’eiaculato dell`uomo non ci sono spermatozoi in generale: gli spermatozoi, e a volte, le cellule precursori degli spermatozoi si  ricevono attraverso una puntura di testicoli o loro epididimi. La tecnica di microiniezione descritta permette di ottenere una gravidanza con le forme più gravi di infertilità maschile e dà la possibilità, in molti casi, di rinunciare all’uso di un donatore di sperma.

La procedura ICSI e la salute dei bambini

In precedenza avevamo dubitato che lo sperma di bassa qualità potesse essere usato per l’ICSI, in quanto c’era il rischio di trasferire al nascituro maschio lo stesso difetto genetico. Ora però, le statistiche hanno provato la sicurezza di questa procedura – i bambini nati utilizzando l’ICSI sono sani tanto quanto quelli nati naturalmente.

Con questo metodo di fecondazione l’embriologo seleziona lo sperma con una normale configurazione. Questo viene aspirato da un microago molto sottile di vetro e viene iniettato nel citoplasma dell’ovocita. Uno speciale aspiratore microscopico mantiene l’ovocita in posizione. La probabilità di danneggiare l’ovulo durante l’ICSI sono estremamente basse e non superano l’un per cento. Tuttavia, una tale possibilità esiste, e questo è il motivo per cui noi ci affidiamo a specialisti altamente qualificati. Potendo scegliere, appoggiatevi ai livelli di efficacia della procedura, all’esperienza dello staff medico ed all’equipaggiamento scientifico e tecnico della struttura medica.

I medici della nostra clinica risponderanno a tutti i vostri dubbi e le domande relative alla procedura ICSI, vi parleranno dei costi e delle procedure di preparazione per l’iniezione dello spermatozoo nell’ovulo.

Nel mondo odierno esistono all’incirca un milione di bambini nati grazie al metodo ICSI. Ci sono tutte le ragioni per aspettarsi che in futuro questo metodo sarà sempre più utilizzato nelle cliniche di ART e non è escluso che soppianterà completamente la tecnica standard dell’IVF.

 
I prezzi sui nostri servizi potete trovare nella sezione Il costo dei servizi

 

Per favore contattate il nostro coordinatore e lui vi fornirà un piano dettagliato e vi aiuterà ulteriormente.


* Tutte le informazioni sono strettamente confidenziali e non saranno divulgate

Наверх
Закрыть
X

Per eventuali chiarimenti potete contattarci inviando un numero di telefono o un indirizzo email, in seguito il nostro consulente Vi contatterà per rispondere a tutte le Vostre domande.