Pensando al mattino a molti di noi vengono in mente i teneri raggi del sole, pasticcini freschi e una tazza di caffè profumato. Latte o americano, cappuccino o caffè macchiato, espresso o mochachino, ognuno ha le proprie preferenze. Per molto tempo esisteva la convinzione che le donne incinte non devono bere il caffè. Questa opinione ha causato un sacco di disagi alle future mamme, che spesso iniziavano la loro giornata con una bevanda calda e tonificante.

Un’ottima notizia per chi è abituato bere sempre una tazza di caffè mattutino! Questa bevanda preferita non danneggerà il vostro bambino, perciò è possibile assumerla anche durante la gravidanza. Un recente studio condotto da un gruppo di scienziati danesi ha dimostrato che le bevande al caffè consumate con moderazione dalle donne incinte non danneggiano in corso della gravidanza la salute e lo sviluppo del feto. Lo studio è stato condotto in una delle più grandi università in Danimarca - Aarhus University (Università di Aarhus) e i risultati del lavoro degli scienziati sono stati pubblicati sul British Medical Journal.

Per l'esperimento, i ricercatori hanno selezionato 1207 donne nelle prime fasi della gravidanza (prima della 20 ° settimana) in buona salute, senza patologie dello sviluppo fetale. Secondo i termini dello studio, una parte dei volontari ha ricevuto una bevanda decaffeinata, e la seconda - un caffè normale. Inoltre, i partecipanti all'esperimento erano tenuti a segnalare ogni caso di assunzione di prodotti contenenti caffeina. Durante la valutazione dei dati, gli scienziati danesi hanno preso in considerazione la durata della gravidanza, il peso del neonato alla nascita, le precedenti gravidanze e le cattive abitudini dei partecipanti all'esperimento.

I risultati dello studio non hanno mostrato le differenze significative tra i bambini nati da madri che hanno consumato caffè decaffeinato e neonati da madri che consumavano una bevanda normale. Donne che assumevano il caffè con caffeina, hanno avuto il 4,2% dei bambini prematuri e il 4,5% con il peso sotto la norma; Il 5,2% dei neonati prematuri e il 4,7% di basso peso alla nascita sono stati registrati nel gruppo di partecipanti all'esperimento che consumava una bevanda decaffeinata. Dati quasi identici in entrambi i gruppi!

Pertanto, i risultati delle osservazioni di 1207 donne incinte hanno portato alla seguente conclusione: l'uso di una quantità moderata di caffè contenente caffeina durante la gravidanza non influisce sul decorso della gravidanza, sulla gestazione, sullo sviluppo e sul peso del bambino.

Tuttavia, non bisogna esagerare! Nonostante questi risultati, gli scienziati, tuttavia, consigliano di non superare la dose di 300 mg di caffeina al giorno. Questa quantità è contenuta in sei tazze di tè nero, tre tazze di caffè istantaneo, otto barrette di cioccolato, otto lattine di coca cola.

Raccomandiamo di leggere:

  • Le sfumature della dieta per i futuri genitoriLe sfumature della dieta per i futuri genitori Un articolo trovato sul web si chiede: “Cos’è utile mangiare per il futuro papà?”. A seguire trovate tutte le spiegazioni di quali cibi siano meglio sia per il futuro padre che per la futura madre. È da dire che sicuramente una dieta non potrà far male, quel che è certo è che non si può sperare in u... più
  • Genitori contagiati dall'HIVGenitori contagiati dall'HIV Dopo l'invenzione della terapia antiretrovirale le persone contagiati dall'HIV possono mantenere a lungo uno stile di vita attivo. Naturalmente, molti di loro stanno pensando di avere dei bambini. La moderna medicina riproduttiva non ha trascurato questa categoria di pazienti. E oggi realizzare il s... più
  • Da cosa consiste il costo di FIVET (fecondazione in vitro)Da cosa consiste il costo di FIVET (fecondazione in vitro) Ci sono molte ragioni per cui le persone non possono conoscere la gioia della paternità e della maternità. Scarsa ecologia, stress cronico, un ritmo frenetico della vita influenzano negativamente lo stato del corpo umano e la fertilità in particolare. L’infertilità ... più
  • Sterilità maschile 2Sterilità maschile 2 Infezioni sessualmente trasmissibili Gli agenti che causano i più comuni infezioni a trasmissione sessuale sono micoplasma, clamidia, trichomonas, gonococco, spirocheta pallida, essi influenzano negativamente la salute sessuale degli uomini. Particolarmente pericoloso lo stadio iniziale delle... più
  • Fatti interessanti sull'intimità che non conoscevi continuazioneFatti interessanti sull'intimità che non conoscevi continuazione Il sesso di qualità è la cura migliore per il mal di testa I ricercatori dell'Università tedesca di Münster hanno raccolto dati su 400 pazienti affetti da cefalea a grappolo ed emicrania che hanno seguito la terapia per due anni. Il 33% degli intervistati ha riferito d... più

 



Entering your comment.



* Tutte le informazioni sono strettamente confidenziali e non saranno divulgate

Per favore contattate il nostro coordinatore e lui vi fornirà un piano dettagliato e vi aiuterà ulteriormente.


* Tutte le informazioni sono strettamente confidenziali e non saranno divulgate

Наверх
Закрыть
X

Per eventuali chiarimenti potete contattarci inviando un numero di telefono o un indirizzo email, in seguito il nostro consulente Vi contatterà per rispondere a tutte le Vostre domande.