AI NOSTRI POTENZIALI ED ATTUALI CLIENTI!

 

A causa delle recenti voci diffuse su Internet sulla legge approvata in Ucraina, che vieta la maternità surrogata, riteniamo necessario introdurre una certa chiarezza nella situazione che si è creata.

 

Chi trae vantaggio da queste voci?

Prima di tutto, quegli uomini d'affari nel campo della medicina riproduttiva, che per una serie di motivi al giorno d’oggi non hanno l'opportunità di proseguire le loro attività.

Bisogna sottolineare che la sospensione delle attività di alcune società che forniscono servizi nel campo della medicina riproduttiva non è dovuta ai cambiamenti legislativi, ma a un banale atteggiamento disonesto nei confronti del loro lavoro e alla violazione della legislazione fiscale.

 

 

Quali sono i regolamenti della medicina riproduttiva e della maternità surrogata in particolare in Ucraina?

L'uso delle tecnologie di riproduzione assistita in Ucraina è disciplinato dal Codice Civile dell'Ucraina (articolo 281), dal Codice di Famiglia dell'Ucraina (articolo 123), dalla Legge dell'Ucraina "Fondamenti della legislazione ucraina sulla protezione della salute" (articolo 48) e dal Regolamento di registrazione degli atti dello stato civile in Ucraina. Negli ultimi anni nessuno di questi articoli dei suddetti atti legislativi è stato modificato o rivisto.

 

Perché è impossibile approvare una legge che limiti l'uso delle tecnologie di riproduzione assistita nei confronti dei cittadini stranieri e degli apolidi?

L'Ucraina è uno stato democratico. La legge fondamentale dell'Ucraina è la Costituzione. Passiamo ad alcuni articoli della Costituzione dell'Ucraina:


Art. 3. Una persona, la sua vita e salute, l'onore e la dignità, l'inviolabilità e la sicurezza sono riconosciuti in Ucraina come il più alto valore sociale.

I diritti, le libertà umani e le loro garanzie determinano il contenuto e l’orientamento dell’attività dello Stato. Lo stato è responsabile nei confronti della persona sull’attività svolta da esso. Approvazione e assicuramento dei diritti e delle libertà umani è l’obbligo principale dello Stato.

 

 

Art. 8. In Ucraina viene riconosciuto e funziona il principio della sovranità della legge. La Costituzione dell'Ucraina ha la più alta forza giuridica. Leggi e altri atti normativi vengono approvati sulla base della Costituzione dell'Ucraina e devono corrispondere ad essa.

 

Art. 26. Gli stranieri e gli apolidi che risiedono in Ucraina legalmente, godono degli stessi diritti e libertà e hanno gli stessi doveri dei cittadini ucraini, a parte le eccezioni stabilite dalla Costituzione, dalle leggi o dai trattati internazionali dell'Ucraina.

 

Art. 64. I diritti e le libertà costituzionali di una persona e di un cittadino non possono essere limitati se non nei casi previsti dalla Costituzione dell'Ucraina.

 

Da questi articoli della legge fondamentale, segue:

- nessuna legge può contraddire le norme della Costituzione;

- i cittadini stranieri e gli apolidi godono degli stessi diritti dei cittadini ucraini;

- il diritto di avere figli è superiore alle leggi e lo Stato è obbligato a garantirlo e fornirlo sia ai cittadini ucraini che ai cittadini di altri Stati.

 

Da tutto quanto sopra risulta che la norma che vieta o limita ai cittadini stranieri o gli apolidi di utilizzare le tecnologie di riproduzione assistita, in particolare la maternità surrogata e la concezione artificiale, è contraria alla Costituzione d’Ucraina.

 

 

 

 



Entering your comment.



* Tutte le informazioni sono strettamente confidenziali e non saranno divulgate

Per favore contattate il nostro coordinatore e lui vi fornirà un piano dettagliato e vi aiuterà ulteriormente.


* Tutte le informazioni sono strettamente confidenziali e non saranno divulgate

Наверх
Закрыть
X

Per eventuali chiarimenti potete contattarci inviando un numero di telefono o un indirizzo email, in seguito il nostro consulente Vi contatterà per rispondere a tutte le Vostre domande.