L'iperandrogenismo è una delle cause più comuni di infertilità femminile. Questa è un'anomalia della funzione del sistema ormonale, caratterizzata dall'ipersintesi degli ormoni androgeni. Secondo le statistiche, l'iperandogenismo viene diagnosticato nel 10-20% delle donne in età riproduttiva e nel 5% delle ragazze durante la pubertà ed è una delle più comuni malattie del sistema endocrino.

Se la patologia è sorta a causa di malfunzionamento delle ghiandole endocrine, viene fatta una diagnosi di iperandrogenismo primario. L'iperandrogenismo primario viene diviso in diversi tipi:

 

  • ovarico;
  • surrenale;
  • combinato

 

Se i disturbi sono associati associati al danno alla ghiandola pituitaria si parla di l'iperandrogenismo del tipo secondario. Bisogna distinguere anche l'iperandrogenismo assoluto (caratterizzato da livelli elevati di ormoni sessuali maschili) e l'iperandrogenismo relativo (ipersensibilità delle estremità degli organi - bersagli con un indice normale concentrazione di androgeni).

Le cause principali dell'iperandrogenismo sono:

 

  • disfunzione congenita della corteccia surrenale;
  • sindrome dell'ovaio policistico;
  • neoplasia (tumore) delle ghiandole surrenali, ovaie, ghiandola pituitaria;
  • sindrome di galattorrea-amenorrea persistente;
  • uso di steroidi androgeni

Indipendentemente dall'origine, nelle donne con iperandrogenismo si osservano più spesso i seguenti sintomi:

 

  • irsutismo;
  • disfunzione delle ghiandole sebacee;
  • sindrome virale (1 caso su 100 pazienti);
  • acne;
  • calvizie parziale (con forma avanzata della malattia);
  • ciclo mestruale irregolare

 

Per una corretta diagnosi, è necessaria un'analisi del quadro clinico, un esame obiettivo e un numero di esami aggiuntivi. Grazie alla specificità del quadro clinico, è possibile effettuare una diagnosi presuntiva già nella fase iniziale dell'esame. Per la diagnosi finale vengono prescritti i seguenti controlli: lo studio del livello degli ormoni sessuali (sia maschili che femminili), l'ecografia delle ovaie e delle ghiandole surrenali, nonché la risonanza magnetica della ghiandola pituitaria.

Solo un medico può determinare la causa dell'endocrinopatia e prescrivere la terapia corretta.

 

Poiché l'iperandrogenismo è una manifestazione di altre patologie, il trattamento mira a eliminare la malattia sottostante. In caso di sindrome dell'ovaio policistico, di solito vengono prescritti contraccettivi ormonali e talvolta è necessario un intervento chirurgico. Nella disfunzione congenita della corteccia surrenale, la terapia con glucocorticoidi è abbastanza efficace. I processi neoplastici, come una delle forme di sviluppo delle neoplasie, richiedono un trattamento specifico e complesso sotto la supervisione di un oncologo e, spesso, l'intervento chirurgico.

 

Raccomandiamo di leggere:

  • L’inseminazione artificialeL’inseminazione artificiale Fino a poco tempo fa il trattamento dell’infertilità era qualcosa di mitico e magico, con il risultato che la maggior parte delle coppie con problemi di infertilità erano condannate a non avere mai dei figli. La comparsa dell’inseminazione artificiale, che inietta lo sperma all’interno dell’utero, ... più
  • Genetica IIGenetica II Oltre alle alterazioni quantitative nel cariotipo umano, sono possibili anche le anomalie dei singoli geni e dei segmenti del DNA. Anche il difetto più insignificante della parte più corta può essere fatale. Tuttavia, a volte una persona può non sospettare l'esistenza di ... più
  • Crioconservazione: prendersi cura del futuroCrioconservazione: prendersi cura del futuro Grazie alle moderne tecnologie, i medici e gli specialisti della fertilità hanno fatto un significativo passo avanti nello stoccaggio di preparati biologici di alta qualità. È possibile raggiungere la maturità con l'uso della crioconservazione (congelamento).Oggi la crioc... più
  • La gravidanza e l’età. Quanto conta l’età?La gravidanza e l’età. Quanto conta l’età? Qual è l’età migliore per una gravidanza? Influisce l’età sulle possibilità di rimanere incinta? È possibile rimanere incinta dopo i 35 anni e quali sono le probabilità dopo i 40? Le ovaie di ogni donna contengono da 1 a 2 milioni di follicoli con dentro gli ovuli. Si trovano lì dalla nascita. Ad... più
  • La storia della maternità surrogataLa storia della maternità surrogata Casi in cui una coppia sposata per vari motivi non può conoscere i sentimenti d’essere i genitori senza ricorrere ad un aiuto esterno, sfortunatamente, non sono rari. Secondo la ricerca, circa il 10% delle coppie moderne soffre di una ridotta fertilità di diversa genesi. Al giorn... più

 



Entering your comment.



* Tutte le informazioni sono strettamente confidenziali e non saranno divulgate

Per favore contattate il nostro coordinatore e lui vi fornirà un piano dettagliato e vi aiuterà ulteriormente.


* Tutte le informazioni sono strettamente confidenziali e non saranno divulgate

Наверх
Закрыть
X

Per eventuali chiarimenti potete contattarci inviando un numero di telefono o un indirizzo email, in seguito il nostro consulente Vi contatterà per rispondere a tutte le Vostre domande.