Il momento in cui inizia la vita

 

Gli scienziati del Texas sono riusciti a cogliere il momento in cui inizia la vita. Si scopre che esso è contrassegnato da una scintilla. Durante il primo contatto dell'ovocita con lo spermatozoo, vengono rilasciati ioni di zinco, ciò spiega questo bagliore. Utilizzando etichette fluorescenti, gli scienziati sono stati in grado di registrare questo evento.

 

Fino a poco tempo fa, gli esperti facevano simili esperimenti sugli animali. Ora per la prima volta è stato possibile fissare la luminescenza dell'ovocita umano durante il contatto con lo spermatozoo. Gli scienziati suppongono che dall'intensità del bagliore e, di conseguenza, dal rilascio di zinco, è possibile determinare quale ovulo è più adatto alla fecondazione. La nuova tecnologia è progettata per aiutare i medici che lavorano nell’ambito delle tecnologie di riproduzione assistita.

 

La scoperta è stata commentata da Teresa Woodruff, professoressa alla Northwestern University (Chicago, USA), uno degli autori di questo studio, e lo specialista principale nel campo della fisiologia ovarica. "Poco meno di dieci anni fa, per la prima volta, era possibile rilevare la luminescenza degli ovociti nei topi", afferma Teresa Woodruff, "rilevarlo è stato molto emozionante. È così simbolico: una nuova vita inizia con una scintilla! Speriamo che in futuro il nostro metodo venga utilizzato per l'ovulo più adatto alla fecondazione. Questo metodo non è mai stato usato nella medicina pratica e nella riproduttologia per la selezione del materiale biologico."

 

Oggi, solo poche cliniche nel corso di procedure di inseminazione artificiale riescono a raggiungere un tasso di successo superiore al 50%. Secondo gli esperti, la ragione di questa percentuale di successo è la scarsa qualità degli ovociti e le violazioni del loro genotipo.

Oggi, in molte cliniche con inseminazione artificiale, il risultato si ottiene in non più del 50% dei casi. Come suggeriscono gli scienziati, ciò è dovuto proprio a un ovocita di scarsa qualità: violazioni nel suo genotipo. Fino a poco tempo fa, nessuna tecnica di selezione dell'ovulo non permetteva di ottenere il risultato desiderato. La maggior parte degli embriologi seleziona gli ovociti solo a seconda le caratteristiche morfologiche. Il medico valuta le caratteristiche esterne, determina se la struttura dello zigote non è alterata e, se lo trova sano, la cellula viene utilizzata per la successiva fecondazione in vitro. Tuttavia, questo metodo di selezione non porta sempre al successo. Utilizzando un nuovo metodo della valutazione della qualità dell’ovocita, i riproduttologi hanno l'opportunità di selezionare le cellule germinali della più alta qualità, ciò aumenterà in modo significativo la percentuale di impianti efficaci.

 

La comunità medica globale ha elogiato le possibilità di questa scoperta. Le recensioni entusiastiche sono dovute al fatto che i medici hanno ricevuto un metodo semplice, economico ed estremamente efficace della selezione di cellule riproduttive femminili per la fecondazione e l'impianto. Fino a poco tempo fa, agli specialisti mancavano gli strumenti con cui valutare la qualità di un ovocita. Era possibile determinare la sua idoneità solo dai risultati della fecondazione e del trasferimento - se si verificava una gravidanza significava che l'uovo era sano. Ora, i riproduttologi hanno l'opportunità di presumere il successo della procedura. Il metodo aumenterà l'efficacia dell'inseminazione artificiale, il che consentirà di terminare la maggior parte delle procedure con la gravidanza e salverà i pazienti da ripetuti tentativi di trasferimento e dalle relative esperienze non necessarie.

 

Raccomandiamo di leggere:

  • Maternità surrogata in UcrainaMaternità surrogata in Ucraina Secondo gli ultimi dati dell’Associazione Mondiale della Sanità, circa il 20% delle coppie sposate ha problemi nell’ambito riproduttivo. L'infertilità ha una genesi e un quadro clinico molto vasto. Indipendentemente dall'origine, la fertilità compromessa rende incomp... più
  • L'aborto e il suo effetto sulla salute riproduttiva della donna Parte 2L'aborto e il suo effetto sulla salute riproduttiva della donna Parte 2 … conduce a gravi e irreversibili cambiamenti nel corpo, tra cui l'infertilità e una serie di gravi malattie croniche. Va anche ricordato che i disturbi ormonali dopo un aborto aumentano di 8 volte il rischio di sviluppare tumori maligni del sistema riproduttivo femminile. Rischio... più
  • Le sfumature della dieta per i futuri genitoriLe sfumature della dieta per i futuri genitori Un articolo trovato sul web si chiede: “Cos’è utile mangiare per il futuro papà?”. A seguire trovate tutte le spiegazioni di quali cibi siano meglio sia per il futuro padre che per la futura madre. È da dire che sicuramente una dieta non potrà far male, quel che è certo è che non si può sperare in u... più
  • Musica in gravidanzaMusica in gravidanza La domanda: “Cosa sente il vostro bambino che non è ancora nato?”, per un lungo tempo creava tantissimi discussioni e diversi punti di vista. I dottori dicono che il bambino alla 18-20a settimana di gravidanza già sente quasi tutto ciò che accade dentro e fuori la pa... più
  • Genetica IIGenetica II Oltre alle alterazioni quantitative nel cariotipo umano, sono possibili anche le anomalie dei singoli geni e dei segmenti del DNA. Anche il difetto più insignificante della parte più corta può essere fatale. Tuttavia, a volte una persona può non sospettare l'esistenza di ... più

 



Entering your comment.



* Tutte le informazioni sono strettamente confidenziali e non saranno divulgate

Per favore contattate il nostro coordinatore e lui vi fornirà un piano dettagliato e vi aiuterà ulteriormente.


* Tutte le informazioni sono strettamente confidenziali e non saranno divulgate

Наверх
Закрыть
X

Per eventuali chiarimenti potete contattarci inviando un numero di telefono o un indirizzo email, in seguito il nostro consulente Vi contatterà per rispondere a tutte le Vostre domande.