La domanda: “Cosa sente il vostro bambino che non è ancora nato?”, per un lungo tempo creava tantissimi discussioni e diversi punti di vista. I dottori dicono che il bambino alla 18-20a settimana di gravidanza già sente quasi tutto ciò che accade dentro e fuori la pancia della mamma. In questo periodo l'orecchio esterno ed interno del feto è già completamente formato. Dopo la 24a settimana il bambino distingue le voci, distingue i timbri e la frequenza dei suoni. Suoni rilassanti e tranquilli calmano il piccolo; forti e bassi - spaventano e disturbano; allegri e melodici - divertono e fanno felice, e quando sente un suono ritmico a volte può ballare. Oltre ai suoni del mondo circostante, il bambino sente il respiro della mamma, il battito del suo cuore e i rumori del suo intestino.

Con l'aumentare del periodo di gestazione, l'intervallo di frequenze percepite dal feto diventa più ampio. Entro la ventesima settimana egli distingue i suoni da 500 a 1000 Hz, durante lo sviluppo e la crescita del bambino, la gamma si estende da 100 a 4000 Hz.

Secondo alcuni ricercatori, la musica rock pesante ha frequenze che interrompono l'equilibrio delle cellule cerebrali del feto ciò porta alla loro estinzione. Se la futura mamma è una fan degli stili "metal", ha senso di riguardare le proprie preferenze musicali, almeno prima della nascita del bambino.

Si ritiene che l'ideale per l'ascolto durante la gravidanza siano le opere di compositori classici. Tuttavia, non tutti i bambini amano Mozart e Liszt e percepiscono favorevolmente la musica classica. Spesso i bambini si agitano e combattono, chiedendo di cambiare la melodia.

Gli studi che sono stati condotti negli Stati Uniti e nel Regno Unito hanno dimostrato che i bambini si muovono di più sotto una melodia dinamica e la melodia tranquilla a sua volta li calma facendo diminuire la frequenza cardiaca. Gli scienziati dell'Alaska hanno scoperto che nel periodo che supera 30 settimane, il feto “sa” un po' ballare. Sotto i suoni dinamici egli muove il corpo in modo abbastanza ritmico, stringe e rilassa le dita, cerca di girarsi. Quindi, se si ha il bisogno di rallegrare il bambino, bisogna accendere la samba o il foxtrot e se è necessario addormentarlo, ai genitori aiuterà la melodia per la meditazione, i suoni della natura o le ninne nanne.

A volte i genitori notano che il bambino condivide i loro gusti musicali, si calma o si attiva quando sente i suoni delle melodie che piacciono ai genitori. Ciò è dovuto al fatto che durante lo sviluppo intrauterino il bambino spesso "ascoltava" la musica preferita di sua madre, e quando l’ha sentita di nuovo se l’ha ricordata. Il bambino si abitua ad essa prima della nascita, una melodia familiare non gli causa ansia e preoccupazione.

Qual è la cosa giusta da ascoltare in gravidanza? Non c'è musica "buona" e "cattiva", non ci sono standard e raccomandazioni precise per le future mamme. È necessario sottolineare che il bambino percepisce e reagisce all'umore della madre, e se la musica classica non è piacevole per lei, al bambino farà più male ascoltarla.

I suoni più dolci del mondo per ogni piccolo sono le voci di tanto amati mamma e papà. E non importa se avete una bella voce. Una semplice fusa, una ninna nanna o un singolo preferito sarà per il vostro bambino la musica migliore e più piacevole. Non è importante il significato, l'amore e la tenerezza è quello che conta nella canzone per il bambino tanto atteso. Essa deve essere cantata con il cuore e l'anima. È lei che ricorderà e amerà il vostro bambino.

Raccomandiamo di leggere:

  • prendere il soleprendere il sole Prendere il sole è una componente obbligatoria delle vacanze estive. I raggi del sole trasmettono nel nostro organismo la vitamina D e danno un aspetto più attraente. In inverno, le donne sono pronte a visitare regolarmente il solarium per ottenere un'abbronzatura perfetta. In gra... più
  • Esami e analisi prima della fecondazione in vitro (FIVET)Esami e analisi prima della fecondazione in vitro (FIVET) La fecondazione in vitro è un passo serio e responsabile. Come ogni manipolazione, la fecondazione in vitro richiede un'attenta preparazione. Di seguito cercheremo di capire, quali analisi e controlli sono necessari da eseguire prima della fecondazione assistita. Perché sono neces... più
  • Fecondazione in vitro (IVF) ed endometriosi Parte 1Fecondazione in vitro (IVF) ed endometriosi Parte 1 Quanto è ammissibile ed efficace la fecondazione in vitro con la presenza dell'endometriosi? Questa domanda viene posta da tutte le donne che soffrono di disturbi della fertilità e che hanno l'endometriosi nella storia medica. In alcuni casi, la fecondazione in vitro non è racco... più
  • Maternità surrogata tradizionale e gestazionaleMaternità surrogata tradizionale e gestazionale Una delle più comuni tecnologie di riproduzione assistita è la maternità surrogata. Consiste nel fatto che una donna volontariamente accetta di portare e dare alla luce un bambino geneticamente estraneo a lei, che in seguito sarà trasferito ai genitori biologici. Inoltre,... più
  • Tutto quello che c’è da sapere sulla maternità surrogataTutto quello che c’è da sapere sulla maternità surrogata 3. Incontro con il corriere gestazionale Uno dei momenti più importanti nel programma di maternità surrogata è la selezione di una madre surrogata e il suo incontro con i futuri genitori. Se avete delle difficoltà o delle paure nel trovare una madre surrogata, dovete... più

 



Entering your comment.



* Tutte le informazioni sono strettamente confidenziali e non saranno divulgate

Per favore contattate il nostro coordinatore e lui vi fornirà un piano dettagliato e vi aiuterà ulteriormente.


* Tutte le informazioni sono strettamente confidenziali e non saranno divulgate

Наверх
Закрыть
X

Per eventuali chiarimenti potete contattarci inviando un numero di telefono o un indirizzo email, in seguito il nostro consulente Vi contatterà per rispondere a tutte le Vostre domande.