La gravidanza richiede dalla donna una maggiore attenzione alla dieta giornaliera. Alcuni cibi e bevande sono indesiderabili durante questo periodo. In quantità strettamente limitate, le donne incinte possono assumere le bevande toniche a base di caffeina, incluso il tè verde.

Il tè verde è una bevanda deliziosa e salutare, ma durante la gravidanza il suo uso deve essere rigorosamente dosato, ciò è dovuto alla presenza di caffeina. L'uso quotidiano della bevanda non dovrebbe superare la norma che è di 3 tazze. Non bisogna dimenticare altre fonti di caffeina: cioccolato, coca-cola e caffè. L’uso moderato di queste bevande influenza positivamente la condizione della donna e del suo bambino.

Nel primo trimestre di gravidanza, l'assunzione giornaliera di tè è consigliabile ridurre a 1-2 tazze al giorno. Se possibile, dovresti abbandonare completamente la bevanda. Una buona alternativa al tè in questo periodo saranno i succhi.

Nel secondo e terzo trimestre di gravidanza, il tè aiuta una donna a stare allegra. Durante questo periodo, potrebbero esserci problemi con il sistema vascolare. Bere rinforza le loro pareti e migliora l’elasticità. Questo effetto è ottenuto grazie alla presenza all’interno della vitamina P. A causa del contenuto di vitamina C, il sistema immunitario è rafforzato. Durante la gravidanza, lo smalto dei denti viene spesso distrutto. Il tè verde promuove il suo rafforzamento, che a sua volta riduce la probabilità di formazione di carie.

Non è consigliabile bere il tè verde nel pomeriggio. L'opzione migliore è bere 1 tazza al mattino. E’ meglio non superare 3 tazze al giorno. Inoltre, non è consigliabile bere mentre si mangia, dovresti aspettare circa 30-40 minuti.

L'abuso di una bevanda crea dipendenza. Ridurre il suo uso è raccomandato anche nella fase di pianificazione della gravidanza. Un drastico rifiuto nel primo trimestre può causare una reazione negativa del sistema nervoso. Il superamento della dose giornaliera raccomandata rende il tè verde dannoso per la salute. Gli svantaggi del suo uso comprendono: una diminuzione del tasso di assimilazione dell'acido folico; aumento del rischio di anemia sideropenica; sviluppo della dipendenza; irritazione delle pareti dello stomaco. La diminuzione dell'acido folico durante l'assunzione di caffeina influenza lo sviluppo del bambino nel primo trimestre di gravidanza. La sua mancanza porta a patologie del tubo neurale del feto. L'assunzione supplementare di acido folico non potrà risolvere la situazione.

Divieto rigoroso sull'uso di questo tipo di tè non c’è. Nonostante questo, una donna dovrebbe fare attenzione all’uso di bevande ricche di caffeina durante la gravidanza.

Raccomandiamo di leggere:

  • Tipi di maternità surrogataTipi di maternità surrogata Tipi di maternità surrogata, somiglianze e differenze La maternità surrogata è un procedimento che viene usato nella medicina riproduttiva. Questo procedimento consiste nel ricorso ad una donna che accetta di portare avanti la gravidanza e dare alla luce un bambino biologic... più
  • Da cosa consiste il costo di FIVET (fecondazione in vitro)Da cosa consiste il costo di FIVET (fecondazione in vitro) Ci sono molte ragioni per cui le persone non possono conoscere la gioia della paternità e della maternità. Scarsa ecologia, stress cronico, un ritmo frenetico della vita influenzano negativamente lo stato del corpo umano e la fertilità in particolare. L’infertilità ... più
  • La storia della maternità surrogataLa storia della maternità surrogata Casi in cui una coppia sposata per vari motivi non può conoscere i sentimenti d’essere i genitori senza ricorrere ad un aiuto esterno, sfortunatamente, non sono rari. Secondo la ricerca, circa il 10% delle coppie moderne soffre di una ridotta fertilità di diversa genesi. Al giorn... più
  • Gruppo sanguigno e capacità riproduttiva  Gruppo sanguigno e capacità riproduttiva Ogni coppia che ha dei problemi con il concepimento si chiede perché questo sta accadendo. Una delle prime risposte a questa difficile domanda è considerata la cosiddetta compatibilità di gruppo dei partner. Proviamo a capire come i parametri del sangue influenzano il concepimen... più
  • Fecondazione in vitro (IVF) ed endometriosi Parte 1Fecondazione in vitro (IVF) ed endometriosi Parte 1 Quanto è ammissibile ed efficace la fecondazione in vitro con la presenza dell'endometriosi? Questa domanda viene posta da tutte le donne che soffrono di disturbi della fertilità e che hanno l'endometriosi nella storia medica. In alcuni casi, la fecondazione in vitro non è racco... più

 



Entering your comment.



* Tutte le informazioni sono strettamente confidenziali e non saranno divulgate

Per favore contattate il nostro coordinatore e lui vi fornirà un piano dettagliato e vi aiuterà ulteriormente.


* Tutte le informazioni sono strettamente confidenziali e non saranno divulgate

Наверх
Закрыть
X

Per eventuali chiarimenti potete contattarci inviando un numero di telefono o un indirizzo email, in seguito il nostro consulente Vi contatterà per rispondere a tutte le Vostre domande.