È possibile diventare un "superumano" cambiando il DNA?

 

Nel novembre di quest'anno, uno scienziato della Southern University of Science and Technology (Cina), He Jiankui, ha affermato che grazie all'interferenza nel genoma umano, sono nati dei gemelli immuni al virus dell'HIV. Le prime ragazze geneticamente modificate si chiamano Lulu e Nana. Sono assolutamente sani e si sentono bene.

Questa affermazione ha causato una reazione controversa nella comunità globale. È vero che le previsioni degli scrittori di fantascienza stanno cominciando a diventare realtà e siamo sull'orlo di una razza di "superumani"? Ma perché solo la fantascienza? Il famoso fisico teorico Stephen Hawking nel suo libro "Le mie risposte alle grandi domande" ha scritto della minaccia alla civiltà e all'umanità che possono causare persone con capacità sopranormali a causa dell'interferenza con la struttura del DNA. Proviamo a capire quanto sia pericoloso interferire con il genoma umano e quali possono essere le conseguenze.

Un po' di storia

Per la prima volta, le persone hanno interferito con il genoma di un altro organismo circa 14.000 anni fa. L'addomesticamento degli animali e la coltivazione delle piante è, in sostanza, la modificazione genetica più antica e tradizionale. Per molti secoli ciò fu fatto in modo naturale: furono selezionati animali e piante con le caratteristiche necessarie, furono allevati e coltivati ​​ed alla fine essi acquisirono altre proprietà e qualità. Così, per esempio, il lupo domato si trasformò in un cane, e le carote da viola diventarono arancione.

Il primo organismo a subire modificazioni genetiche fu il batterio Escherichia coli, meglio noto alla comunità come E. coli. Questo è successo nel 1973. Il famoso biochimico americano Stanley Cohen usando la clonazione molecolare ha introdotto nella struttura del DNA di E.Coli materiale genetico estraneo.

Come avviene tutto ciò?

La base di ogni creatura biologica sulla Terra è composta da quattro lettere: A, T, C, G. Servono per la definizione dei nucleotidi che formano la macromolecola dell'acido desossiribonucleico. I compiti principali del DNA sono di immagazzinare il programma genetico, trasmetterlo alla generazione successiva e implementare le proprie informazioni genetiche. Questa informazione è contenuta nel DNA sotto forma di un codice genetico in cui tre nucleotidi (terzina) sono localizzati sequenzialmente. Un codice genetico è un insieme di regole in base al quale le triplette si trasmettono in una sequenza di amminoacidi. L'unità del codice genetico è chiamata codone.

I tentativi di "rompere" il codice genetico sono stati sperimentati dagli scienziati per molto tempo. Ad oggi, esistono tre metodi per eseguire tale "rottura": ZFN, TALEN e CRISPR. Abbreviazioni corrispondono alle proteine ​​coinvolte nei processi della rottura. Il più avanzato fino ad oggi è CRISPR. Per capire come vengono apportate le modifiche al codice genetico utilizzando la tecnica CRISPR, è necessario immaginare un editor biologico particolare con due strumenti. Il primo strumento permette di tagliare parti del codice e sostituirle con altre, e il secondo indica chiaramente al primo dove tagliare e dove inserire. Grazie all'uso della tecnologia CRISPR / Cas9 i genetici hanno modificato il gene CCR5 delle gemelle cinesi. La tecnologia non è stata ancora perfezionata, ma al giorno d’oggi è considerata la più efficace.

Raccomandiamo di leggere:

  • Prevenzione del tumore al senoPrevenzione del tumore al seno Attenzione, cancro! Nel mondo moderno, il tumore al seno ha assunto una posizione leader tra le malattie oncologiche in tutti i paesi. Esperti e cliniche sviluppano e implementano nuovi metodi di trattamento di questa terribile malattia. Tuttavia, è più facile prevenire una malatt... più
  • Gruppo sanguigno e capacità riproduttiva  Gruppo sanguigno e capacità riproduttiva Ogni coppia che ha dei problemi con il concepimento si chiede perché questo sta accadendo. Una delle prime risposte a questa difficile domanda è considerata la cosiddetta compatibilità di gruppo dei partner. Proviamo a capire come i parametri del sangue influenzano il concepimen... più
  • Virus del papilloma umanoVirus del papilloma umano Nel 2008, il Comitato per il Nobel ha assegnato il premio nel campo della medicina al medico e scienziato tedesco Harald zur Hausen. Il suo contributo alle scienze mediche fu la scoperta, la sistematizzazione del papillomavirus umano (HPV) e la prova della sua connessione diretta con il cancro cervi... più
  • Legame emotivo con un bambino nato da una madre surrogataLegame emotivo con un bambino nato da una madre surrogata Durante la vita tra il bambino ed i genitori esistono dei forti legami. Il legame psicologico risveglia nei genitori la voglia di prendersi cura del proprio bambino, educarlo, impegnarsi del suo sviluppo. Proprio questo legame in una situazione di crisi induce il bambino a cercare istintivamente pro... più
  • Esami e analisi prima della fecondazione in vitro (FIVET)Esami e analisi prima della fecondazione in vitro (FIVET) La fecondazione in vitro è un passo serio e responsabile. Come ogni manipolazione, la fecondazione in vitro richiede un'attenta preparazione. Di seguito cercheremo di capire, quali analisi e controlli sono necessari da eseguire prima della fecondazione assistita. Perché sono neces... più

 



Entering your comment.



* Tutte le informazioni sono strettamente confidenziali e non saranno divulgate

Per favore contattate il nostro coordinatore e lui vi fornirà un piano dettagliato e vi aiuterà ulteriormente.


* Tutte le informazioni sono strettamente confidenziali e non saranno divulgate

Наверх
Закрыть
X

Per eventuali chiarimenti potete contattarci inviando un numero di telefono o un indirizzo email, in seguito il nostro consulente Vi contatterà per rispondere a tutte le Vostre domande.